Viaggio di nozze in Giappone

Tokyo

Tokyo, capitale del Giappone, con i suoi 13 milioni abitanti si conferma la metropoli più popolata dell' intero Paese. La sua storia ha origini antiche che risalgono al lontano 1603, quando Tokugawa Ieyasu instaurò il governo feudale (shogunato) da cui ebbe inizio un prospero sviluppo. Al tempo, Tokyo veniva chiamata Edo. 
Geograficamente parlando, Tokyo si trova quasi al centro dell'arcipelago del Giappone, nella parte meridionale della regione Kanto, e come centro turistico dai molteplici luoghi d'interesse, richiama innumerevoli visitatori non solo dall'estero, ma anche da tutte le altre regioni del paese. Edifici come il Palazzo del governo metropolitano, la stazione di Tokyo, che è la più grande costruzione in mattoni in Giappone ed è stata restaurata nel 2012, e SKYTREE, la torre per telecomunicazioni più alta al mondo, contribuiscono al fascino della città tra storia, tradizione e continue novità che ne fanno un punto di riferimento per il mondo intero.

Takayama

Circondata dallo splendido scenario delle Alpi giapponesi, Takayama è una città che ha saputo mantenere un suo fascino unico nel tempo: le sue case dai tetti spioventi in legno, le locande storiche e le sue birrerie di sake secolari si sono conservate perfettamente, grazie alla posizione isolata della città. Lontana dalla frenesia dei grandi centri urbani, Takayama mantiene uno stile di vita proprio, caratterizzato dai suoi mercati mattutini e da uno dei festival più importanti, e spettacolari, di tutto il Giappone.

Kanazawa

Un giardino fiorito, di rara bellezza, dove si sente, anche se quasi impercettibile, uno scroscio d’acqua che scorre tra le fontane di bambù. Una brezza delicata fa suonare piccole campanelle. L’aroma di tè si spande nell’aria. Questa è solo una piccola fotografia del Giappone d’epoca feudale, ma a Kanazawa si può scoprire molto di più.

Sarà un po’ per il clima mite, che non raggiunge quasi mai temperature sgradevoli, ma soprattutto per il fatto che sembra di rivivere un passato storico ricco di fascino dove geisha, samurai e ninja si muovono in uno scenario pittoresco, grazie al fatto che nessuna guerra è mai riuscita a scalfire il ricchissimo patrimonio storico-culturale di Kanazawa. Case storiche, monumenti, preziosi giardini, sono pervenuti fino a noi, così come le tradizioni culturali e artigianali che continuano ad affascinare i turisti.

Kyoto

Kyoto è una città ricchissima di monumenti, e non solo nel centro storico. Tra le attrattive "top", ci sono il Santuario Kiyomizudera, con i suoi negozietti di ceramica e di souvenir, il Santuario Heian, con il suo celebre giardino, il Tempio Kinkakuji (Tempio del Padiglione d'Oro), e il Tempio Ryoanji, che comprende il più famoso giardino roccioso di tutto il Giappone.

Da non perdere, ovviamente, il Palazzo Imperiale ed il Castello Nijo, ma cercate di visitare anche il Museo di Kyoto ed il quartiere dello shopping di Shijo-Kawaramachi, facendo poi tappa presso il Gion Corner dove spesso si svolgono eventi e manifestazioni culturali. Bella anche la città di Uji, a 20 minuti di treno dal centro di Kyoto, famosa per il suo tè e per il Tempio di Byodo-in, Patrimonio Unesco

Mt Koya

Nella Penisola di Kii, nella prefettura di Wakayama, si trova un altopiano avvolto da fitte foreste e attorniato da otto vette. In questo meraviglioso scenario emerge il complesso monastico del Kōyasan, il monte Koya, il quale ospita il Danjo Garan, cuore dell’intero sito sacro, fatto di templi, sale finemente decorate, pagode, statue buddiste che danno il benvenuto e contribuiscono a rafforzare quell’aura mistica che rende il Koyasan un luogo davvero speciale.
E’ qui presente uno dei più antichi monasteri buddisti, risalente a 12 secoli fa ed è sede della setta che pratica un tipo di Buddismo esoterico, il Buddismo Shingon.

Il monastero è circondato da una fitta foresta di cedri maestosi, un’area che prende il nome di Okuno – In, dove sorge un vasto cimitero che ospita i mausolei di molti personaggi giapponesi importanti, compreso quello del famoso samurai Toyotomi Hideyoshi e lapidi a ricordo dei caduti durante la guerra del Pacifico.

Miyajima

"L’isola in cui convivono uomini e dei" è un luogo sacro da quando vi fu costruito il santuario di Itsukushima nel 593 d.C. (ma gli edifici risalgono al XII secolo). Questo santuario, dedicato alla dea custode dei mari, ha la caratteristica di essere stato costruito in parte nel mare, con edifici su palafitte e un torii a poche decine di metri al largo. I magnifici scenari, le bellissime spiagge e i sentieri per escursioni rendono l’isola una meta ideale per l’estate. Ma l’isola conserva il suo fascino anche in autunno, con gli aceri dai colori fiammeggianti o in primavera con i ciliegi in fiore. L’isola di Miyajima è stata inserita nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.

Il tuo regalo

Inserisci l'importo che vuoi regalare agli sposi e clicca sul pulsante aggiungi al carrello.

Dona una quota:

cookie informativi

I cookie sono piccoli file produtti dal server del sito visitato che vengono scaricati e memorizzati nel disco rigido del computer dell'utente tramite il browser quando lo si visita. I cookie possono essere utilizzati per raccogliere e memorizzare i dati utente durante la navigazione per offrire servizi come il login al sito, una condivisione su social network ecc.. Possono essere essere di natura duratura e rimanere nel pc dell'utente anche dopo la chiusura della sessione dell'utente o svanire dopo la chiusura di essa. I cookie possono del sito che si visita (locali) o di terze parti.

Ci sono diversi tipi di cookie:

  • Cookie tecnici che facilitano la navigazione degli utenti e l'utilizzo delle varie opzioni o servizi offerti dal web, come identificare la sessione, consentire l'accesso a determinate aree, facilitano gli ordini, gli acquisti, la compilazione di moduli, la registrazione, sicurezza, facilitando funzionalità (come ad esempio la visione di video ecc...),
  • Cookie di profilazione che consentono agli amministratori di tracciare le attività degli utenti e di mandar loro pubblicità mirata,
  • cookie di terzi parti che consentono l'integrazione del sito con servizi come i Social Network (cookie sociali) per permetterne la condivisione, cookie flash per la visione di video ecc...

Quindi, quando si accede al nostro sito web, nel rispetto della Direttiva UE 2009/136/CE e del provvedimento 229 dell'8 maggio 2014 del garante della privacy, l'utente ci autorizza all'utilizzo dei Cookie. Tutto questo è per migliorare i nostri servizi. Usiamo Google Analytics per raccogliere informazioni statistiche anonime come il numero di visitatori del nostro sito. I cookie aggiunto da Google Analytics sono disciplinate dalle norme sulla privacy di Google Analytics. Se volete potete disabilitare i cookie di Google Analytics.

Tuttavia, si ricorda che è possibile abilitare, disabilitare, limitare l'utilizzo e cancellare automaticamente i cookies seguendo le istruzioni del tuo browser.

  • Hai bisogno di aiuto?
  • Chiama: 059 927876
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.